Press 2018-05-03T11:52:05+00:00

Rassegna stampa

Row

Adotta un filare di Barolo nelle Langhe, l’idea della viticoltrice Vezza

Il progetto, partito la scorsa estate, ha per ora raccolto l’adesione di dodici appassionati, soprattutto scandinavi.
di Lisa Di Giuseppe – a cura della redazione Economia di Corriere Torino

Langhe, il progetto «Adotta un filare»

Bastano 400 euro per adottare per un anno un filare di Barolo nelle Langhe. Vederlo crescere, seguire la potatura, festeggiare la raccolta dell’uva. E alla fine, godersi il frutto di tanta fatica, stappando dopo quattro anni una bottiglia della cantina Josetta Saffirio. È il progetto di Sara Vezza, viticoltrice di Monforte d’Alba.
a cura di Corriere Torino

Tg2 Eat Parade del 20/04/2018

La rubrica del Tg2 per chi vuol bere bene e mangiar sano.

Vuoi avere il tuo Barolo? Adotta un filare in Langa

già stato fatto con gli alberi (bio) e in alcuni casi con i formaggi (adottando una capra). Ora tocca al vino.
di Vittoria Alerici – a cura de Il Sole 24 Ore

Langhe: “Adotta un filare”, l’idea di una giovane barolista per la tutela del paesaggio

Con 400 euro vengono intitolati a chi li adotta 40 metri di vigneto. E chi vuole può anche imparare a prendersene cura. A fine stagione arrivano a casa 12 bottiglie di vino.
di Jacopo Ricca – a cura di Repubblica Torino

La vigna in sharing: il progetto “Adotta un filare di Barolo”

Un’idea nata “dal basso”, un invito a vivere in prima persona l’esperienza di veder crescere e nascere il proprio vino, ma anche un’opportunità di turismo per il territorio.
a cura della redazione Economia e Finanza di Repubblica.it

Adotta un filare: dalla vigna alla bottiglia, un modo poetico di scoprire il vino

Una serie di progetti nati per avvicinare l’uomo al lavoro nei vigneti, per “farlo innamorare della natura” e permettergli di capire cosa significa veder nascere questo prodotto.
di Lara De Luna – a cura della redazione Sapori di Repubblica.it

Nasce il patto di adozione di un filare nella Langa

L’iniziativa è della giovane vignaiola Sara Vezza.
a cura della redazione Terra&Gusto di ANSA.it

Adotta un filare nella Langa del Barolo. L’iniziativa di una vignaiola piemontese

Produrre il proprio Barolo “adottando” un filare in Langa, coltivando e accudendo in prima persona la pianta. L’iniziativa di Sara Vezza, titolare della cantina Josetta Saffirio di Monforte d’Alba.
di Michela Becchi – a cura di Gambero Rosso

Adesso nelle Langhe si può adottare un filare di vigna e produrre il proprio Barolo. Ecco come

a cura della redazione di Trebicchieri – il settimanale economico

Adottare un filare in Langa e produrre il proprio Barolo: è la nuova iniziativa della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba guidata dalla giovane vignaiola Sara Vezza, per vivere in prima persona l’esperienza di vinificare il grande vino italiano

a cura di WineNews – The Pocket Wine Web Site in Italy

Adottare un filare nella Langa del Barolo, oggi si può

L’idea è della giovane vignaiola Sara Vezza, titolare della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba (Cuneo).
a cura di DiariodelWeb.it

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo

L’idea della giovane vignaiola, Sara Vezza, della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba (Cuneo).
a cura di EFA News – European Food Agency

Giovane vignaiola lancia patto di adozione per i filari delle Langhe

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo: l’originale iniziativa è di Sara Vezza, giovane vignaiola titolare della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Aba (Cuneo).
a cura di Virtù Quotidiane – Il quotidiano enogastronomico abruzzese

Adotta un filare a Monforte per coltivare e produrre il tuo Barolo

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo: l’originale iniziativa è di Sara Vezza, giovane vignaiola titolare della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Aba.
a cura di Cuneocronaca.it

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo, l’originale iniziativa di Sara Vezza a Monforte d’Alba

L’invito è a vivere in prima persona l’esperienza di coltivare, far crescere, vendemmiare e produrre il proprio vino. Obiettivo: salvaguardare il paesaggio vitivinicolo dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco e garantire la sopravvivenza dei piccoli produttori, da secoli custodi di queste colline.
a cura di Terraoggi.it

Adotta un filare e stappa il tuo Barolo

Dalla potatura alla vendemmia, l’iniziativa di una cantina delle Langhe.
a cura della redazione Economia di QuotidianoNet

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo

Nasce il «Patto di adozione» di un filare nella Langa del Barolo, iniziativa della vignaiola Sara Vezza della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba.
scritto da La redazione Lunedì – a cura di LangheRoeroMonferrato.net

Vino: nasce il ‘Patto di adozione’ di un filare nella Langa del Barolo

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo: l’originale iniziativa è di Sara Vezza, giovane vignaiola titolare della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Aba.
a cura di Libero Quotidiano

Vino: nasce il ‘Patto di adozione’ di un filare nella Langa del Barolo

a cura di Giornale delle Partite IVA

Nasce il «Patto di adozione» di un filare nella Langa del Barolo

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo: l’originale iniziativa è di Sara Vezza, giovane vignaiola titolare della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba.
a cura della redazione di Associazione Nazionale Città del Vino

Nasce il «Patto di adozione» di un filare nella Langa del Barolo

L’iniziativa è della vignaiola Sara Vezza della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba.
a cura di Oinos, vivere di vino

Adotta un filare in Langa e produci il tuo Barolo

Nasce il «Patto di adozione» di un filare nella Langa del Barolo, l’iniziativa è della vignaiola Sara Vezza della cantina Josetta Saffirio a Monforte d’Alba.
di Camilla Guiggi – a cura di L’angolo del gusto en rose

Vino: nasce il ‘Patto di adozione’ di un filare nella Langa del Barolo

a cura della redazione di ildenaro.it

Vuoi il tuo vino? Adotta un filare nelle Langhe

a cura della redazione di R101

Adotta un filare

Per gli innamorati delle Langhe, come sottoscrivere il patto di adozione.
a cura del portale web di Bibenda e della Fondazione Italiana Sommelier

Quando la vigna è in sharing: il progetto Adotta un filare di Barolo

Nasce il «Patto di adozione» di un filare nella Langa del Barolo per produrre il proprio vino. L’iniziativa di Sara Vezza.
di Alessandra Favaro – a cura di INformaCibo

Adotta un filare

di Roberta Capanni – a cura della redazione di EGNEWS

Nasce il Patto di adozione di un filare nella Langa del Barolo

a cura della redazione di MixerPlanet

Monforte d’Alba – Adotta un filare nella Langa del Barolo: l’iniziativa della cantina Josetta Saffirio

di Carmela Pagnotta – a cura di CentoTorri

Nella Langa del Barolo l’originale iniziativa di Sara Vezza con “Adotta un filare di Josetta Saffirio”

di Claudia Solaro – a cura di ATNews – Quotidiano online di Asti, Monferrato, Langhe e Roero